Un viaggio oltre il Danubio, tra castelli e vigneti

Regno di Boemia, Grande Moravia, Cecoslovacchia, Protettorato di Boemia e Moravia, Repubblica Socialista Cecoslovacca, Repubblica Ceca … dietro ai tanti nomi che nel corso della storia li hanno definiti, di qua e di là dei confini che li hanno uniti e divisi, a nord del Danubio troviamo territori magici tutti da scoprire. Non solo Praga e il suo Castello: tra vigneti e campi di grano, grandi cittadine e piccoli borghi, castelli e cantine, possiamo trovare secoli di storia che si sono sedimentati in paesaggi rurali e urbani bellissimi e ancora poco conosciuti. L’associazione Imperial Wines, come ormai i lettori di questa rubrica probabilmente sanno, nasce proprio sull’asse tra il Trentino/Südtirol e le terre di Boemia e Moravia: un viaggio in bici a far sbocciare l’amore, e poi continui contatti, incontri, scambi a suggellare un’amicizia che dura nel tempo. Da lì si è sedimentato molto: analisi e indagini territoriali, mostre fotografiche sul paesaggio rurale, racconti di vino e di storia, degustazioni a tema, gli abbinamenti cibo/vino con gli amici di Keller editore, un documentario come “Contadini di montagna” … insomma, non di solo vino ha vissuto questa associazione, e tanti sono i territori che ha abbracciato. Ma mancava una cosa, un sogno che stimolava l’interesse fin dagli inizi di questa avventura: organizzare un viaggio che desse la possibilità agli enofili a sud del Brennero di conoscere “la vite oltre il Danubio”, “l’intima cantina di Bogdan Trojak”, “il Pinot nero che venne dal freddo”, “i vini da un campo di battaglia” … tutto ciò di cui ho scritto in questi anni, sperando di solleticare la fantasia e l’attenzione dei miei lettori. Ora il sogno si realizza, grazie alla collaborazione tra Imperial Wines e l’associazione Viaggiare i Balcani, realtà trentina che sviluppa progetti di turismo intelligente, sensibile all’ambiente, alle culture, alle tradizioni e ai saperi locali: io e altri amici ci abbiamo messo idee e suggestioni, Viaggiare i Balcani ha garantito la struttura professionale affinché il progetto si plasmasse in modo preciso e dettagliato. Ne è nato un programma di viaggio che porterà chiunque ne abbia piacere a scoprire il fascino discreto della Mitteleuropa, oltre il Danubio, seguendo itinerari non convenzionali. Si parte martedì 2 giugno, con arrivo a Praga: la cena presso l’enoteca Veltlin dell’amico Bogdan, sancta sanctorum della produzione enologica ceca. Il mercoledì si parte per la Moravia, con visita al castello di Mikulov ed all´esposizione di barili e presse da vino della tradizione vinicola morava. Il giorno successivo spostamento a Velké Bilovice con visita al villaggio di Vrbice e ai suoi tradizionali sklepy. Nel pomeriggio spostamento a Boleradice e visita all’azienda vinicola Koràb, membri di Slow Food in Repubblica Ceca. Rientro a Velké Bilovice e sosta alle cantine di Osicka e Nestarec, storici amici di Imperial Wines. Venerdì partenza per Brno e visita alla fortezza dello Spielberg, nota per la detenzione dell’italiano Silvio Pellico; rientro a Praga e rilassante crociera lungo il fiume Moldava. Sabato 6 giugno il momento clou, con la partecipazione al festival di vini naturali dell’Europa centrale “Praga beve vino”, nello splendido Parco di Villa Troja: vignaioli senza frontiere, da tutti i territori mitteleuropei. Si rientra domenica, felici e contenti. Tutte le informazioni su www.viaggiareibalcani.it.